I Referenti della Scuola

I Referenti per la didattica, l'internazionalizzazione, l'orientamento, i tirocini, le pratiche studenti, il tutorato, gli studenti con bisogni speciali.

Il Consiglio della Scuola individua inoltre i Referenti per l'internazionalizzazione, per l'orientamento, per le pratiche studenti e il tutorato e per gli studenti con bisogni speciali.

Referenti orientamento e accoglienza

Organizzano e coordinano le attività di orientamento in entrata ed in uscita (AlmaOrienta, Open Day, ecc. ) e forniscono un ampio ventaglio di informazioni alle future matricole sui corsi di studio di riferimento, in particolare sugli obiettivi formativi, le attività didattiche previste, specificando modalità di erogazione della didattica frontale e pratica, e gli sbocchi occupazionali dei corsi di studio.

Referenti tirocinio

Si occupano della consulenza e dell’orientamento per la scelta e la pianificazione delle attività di tirocinio e, in collaborazione con i tutor accademici e il personale amministrativo dedicato, ne assicurano il coordinamento e l’interfaccia con enti, aziende e strutture universitarie ospitanti il tirocinante.

Referenti pratiche studenti e tutorato

Supportano le attività amministrative relative a trasferimenti e passaggi di corso; supportano direttamente o attraverso colleghi da lui individuati gli studenti che mostrino difficoltà nel loro percorso di studi, facilitano l’attività di tutorato per singolo studente.

Referenti internazionalizzazione

Si occupano dell’orientamento per la scelta e la pianificazione delle esperienze all’estero e coordina i rapporti internazionali in riferimento alle varie tipologie di scambio e attività all’estero degli studenti; assicurano inoltre il collegamento tra Scuola e Ateneo.

Referenti studenti disabili e dislessici

Coordinano il percorso di supporto a studenti con disabilità, facilitando il collegamento con il Servizio studenti disabili e dislessici d’Ateneo, monitorando le situazioni riconosciute critiche e facilitando l’affidamento di studenti a docenti appositamente individuati, in un’ottica di potenziamento delle risorse della persona e dei contesti.