Sicurezza e Salute sul Lavoro – Formazione obbligatoria per gli studenti

Il percorso Sicurezza e Salute sul Lavoro rivolto agli studenti di Agraria

Gentili Studentesse e Studenti,

con la presente vi informiamo che, in attuazione all’Accordo Stato-Regioni pubblicato in GU n. 8/2012, è stato attivato il percorso formativo in materia di Salute e Sicurezza sui Luoghi di Lavoro ai sensi dell’art. 37 comma 2 del D.Lgs.81/08 (Testo Unico della Sicurezza).

 

Il percorso formativo, obbligatorio per legge, è costituito da 3 moduli, uno di formazione generale e due di formazione specifica.

 

I moduli 1 (durata validità: permanente) e 2 (durata validità: 5 anni), si svolgono in modalità e-learning con test finale di valutazione on-line, e potrete accedervi con le vostre credenziali collegandovi al seguente link https://elearning-sicurezza.unibo.it/ ; al temine del test sarà possibile scaricare il certificato di avvenuta formazione.

 

Il modulo 3 (durata validità: 5 anni), invece, indispensabile per poter accedere alle esercitazioni di laboratorio (compatibilmente ai tempi organizzativi), è svolto con metodologia di lezione frontale per un totale di 4 ore a conclusione del quale sarà effettuato un test di verifica. 

Per gli studenti interessati i moduli 1 e 2 sono disponibili anche in lingua inglese collegandosi al link https://elearning-sicurezza.unibo.it/?lang=en con le proprie credenziali. 

(Actually is possible to complete on line the 1st and the 2nd module too.

To take the courses, students must access the https://elearning-sicurezza.unibo.it/?lang=en entering their username and password, and click on the title of the course they wish to choose).

 

Pertanto vi invitiamo a svolgere al più presto i moduli 1 e 2, conseguendo i relativi attestati, e ad iscrivervi al modulo 3 secondo le specifiche modalità previste per le sedi di Bologna ( , Cesena () e Imola.

 

Nel caso abbiate già conseguito un attestato sulla materia, vi invitiamo a inoltrarlo al seguente indirizzo e-mail per una verifica della conformità e l’eventuale esonero dallo svolgimento del modulo ritenuto equivalente.

 

 

Pubblicato il: 20 settembre 2018